Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Cortoreale

Una produzione di Rai Educational e Rai Storia per raccontare un lato poco conosciuto del cinema italiano, il documentario cortometraggio prodotto tra il 1945 e agli anni ‘80.

In quest'arco di tempo, sono stati prodotti 14mila titoli, molti dei quali a colori.

E' un sguardo incredibile della storia repubblicana italiana, raccontata dalla prospettiva del “cinema del reale”, in uno scenario che comprende sovvenzioni statali, economie di scala, palestre di giovani autori che si preparano al lungometraggio, o palestre di idee di documentaristi “puri”, che fanno del loro lavoro un mezzo di critica sociale o di ricerca antropologica.

E poi, di particolare valore storico, il recupero delle pellicole originali dei documentari istituzionali che la Presidenza del Consiglio ha prodotto attraverso il Centro Documentazione (oggi Dipartimento per l'Informazione e l'editoria) per raccontare, nel circuito delle sale cinematografiche, la ricostruzione e il progresso dell'Italia post-bellica.

Nella ricostruzione post-bellica e nel rilancio del cinema italiano, un decreto legge del 5 ottobre 1945 (n.678) avvia un sistema statale di sovvenzioni per il cortometraggio, inteso come documentario, da abbinarsi a un lungometraggio.

Il formato breve di 10 minuti, denominato dagli esercenti cinematografici “Formula 10”, scolpisce, tra gli anni 50 e 60,  un immaginario tutto italiano del documentario stesso.

CortoReale si avvale della consulenza di Marco Bertozzi, documentarista e storico del cinema, docente di Cinema documentario e sperimentale alla Facoltà di Design e Arti dell’Università IUAV di Venezia e autore di Storia del documentario italiano - Immagini e culture dell'altro cinema (Marsilio, 2008).
Marco Bertozzi ci conduce alla rilettura critica e storica di ognuno dei titoli, inquadrandoli per argomento, regista, ma anche per  tecniche di ripresa o rimandi cinematografici o letterari.