Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Primo Levi

Primo Levi

"È AVVENUTO, QUINDI PUÒ ACCADERE DI NUOVO: QUESTO È IL NOCCIOLO DI QUANTO ABBIAMO DA DIRE"  (Primo Levi – I sommersi e i salvati)

L'11 aprile 1987 ci lasciava Primo Levi, scrittore e chimico torinese, che nei suoi libri ha descritto magistralmente l'esperienza estrema della Shoah da lui vissuta nel campo di concentramento di Auschwitz. In occasione del trentennale della sua morte, Rai Storia ha realizzato questo Speciale con alcuni video selezionati dal nostro archivio per conoscere meglio la vita e l'opera dell'autore di 'Se questo è un uomo', divenuto un classico della letteratura mondiale. 

Cliccando qui potete inoltre navigare l'ampio Web-Doc realizzato da Rai Cultura in occasiojne del Giorno della Memoria, con ulteriori contenuti sulla Shoah.

Nasce a Torino Primo Levi

Nasce a Torino Primo Levi

Nasce a Torino, da una famiglia ebraica, Primo Levi, scrittore  tra i più  importanti della letteratura italiana, testimone del dramma della persecuzione razziale, di cui e’ stato vittima, e che ha raccontato nelle pagine più  intense della sua produzione. Con l’introduzione delle leggi razziali, ha ...

Leggi tutto

La morte di Primo Levi

La morte di Primo Levi

Muore suicida a Torino Primo Levi, autore de “La tregua” e di “Se questo e’ un uomo”. Nato a Torino nel 1919 da famiglia ebrea, ha difficoltà a terminare gli studi a causa dell’introduzione delle leggi razziali. Riesce comunque a laurearsi e nel 1943 entra in contatto con un gruppo di partigiani operante ...

Leggi tutto

Primo Levi: l`olocausto

Primo Levi: l`olocausto

L'11 aprile 1945 i soldati statunitensi liberarono il campo di concentramento di Buchenwald. Nello stesso giorno del 1987 fu trovato morto in fondo alle scale di casa lo scrittore Primo Levi, che negli anni della guerra aveva conosciuto il dramma della deportazione ad Auschwitz. “Meditate che questo ...

Leggi tutto

La shoah e gli italiani

La shoah e gli italiani

Gli “italiani, brava gente” capaci di aiutare gli ebrei persino all’interno dei campi di concentramento, come nel caso del lavoratore che salvò la vita a Primo Levi ad Auschwitz, e gli italiani autori delle persecuzioni, quelli delle Leggi Razziali fin dal 1938. Buoni o cattivi davanti alle persecuzioni? Una ...

Leggi tutto

La zona grigia

La zona grigia

Primo Levi, ex internato di Auscwhitz, la chiamava la “zona grigia”: quell’area formata da prigionieri che garantiscono la tenuta del Lager in virtù della loro collaborazione con i nazisti, e hanno un potere sostanzialmente illimitato sulla vita degli altri internati. Una realtà alla quale il programma ...

Leggi tutto

Primo ufficio dell`uomo. I mestieri di Primo Levi

Primo ufficio dell`uomo. I mestieri di Primo Levi

Il lavoro: un tema cruciale del nostro presente, un tema ricorrente nell'opera letteraria di Primo Levi.  Così, il Centro Internazionale di Studi Primo Levi (con il sostegno della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino e della Fondazione CRT) ha realizzato il documentario “ ...

Leggi tutto

Primo Levi letto in dieci lingue

Primo Levi letto in dieci lingue

A 50 anni dalla pubblicazione de La tregua, il Centro Internazionale di Studi Primo Levi propone una lettura multilingue delle più belle pagine dell'autore torinese, la cui opera è conosciuta in tutto il mondo. I ragazzi di origine straniera che studiano o lavorano a Torino leggono le parole di Levi ...

Leggi tutto

LA QUESTIONE EBRAICA: I RASTRELLAMENTI. SECONDA GUERRA MONDIALE

LA QUESTIONE EBRAICA: I RASTRELLAMENTI. SECONDA GUERRA MONDIALE

Avvalendosi di materiale d’archivio, l’unità audiovisiva ricostruisce la storia degli ebrei italiani durante la seconda guerra mondiale. La frangia antisemita all’interno del partito fascista era una esigua minoranza, destinata, senza Mussolini, a rimanere inascoltata. Anche l’entrata in guerra non ...

Leggi tutto

Alberto Cavaglion - Fossano

Alberto Cavaglion - Fossano

Edoardo Camurri incontra Alberto Cavaglion, storico, per parlare dell’amicizia tra il muratore piemontese Lorenzo Perrone e lo scrittore Primo Levi, che lo descrisse magnificamente nelle sue opere e in particolare nel romanzo Se questo è un uomo.

Leggi tutto