Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 
Accadde oggi - Anni '80 - 20/03/1986

Sindona ingerisce caffè al cianuro

Il banchiere della mafia Michele Sindona entra in coma, dopo aver bevuto caffè al cianuro, nel supercarcere di Voghera, dove è rinchiuso per l’omicidio dell’avvocato Giorgio Ambrosoli. Sindona morirà due giorni dopo. La sua morte sarà archiviata come suicidio, ma Sindona si porta nella tomba molti segreti e permane il dubbio che qualcuno abbia voluto, in questo modo, assicurarsi il suo silenzio. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo