Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Scemi di guerra. La follia nelle trincee

Allucinazioni, disfunzioni motorie e perdita della percezione di sé: è lo shock da combattimento che ha tormentato gli uomini di tutti gli eserciti impegnati nelle battaglie della Grande Guerra. Lo racconta il documentario “Scemi di guerra. La follia nelle trincee” di Enrico Verra - in onda su Rai Storia – che ricostruisce le dolorose tappe che portano migliaia di soldati durante il primo conflitto mondiale ad affrontare il calvario della malattia mentale. I malati, accusati di codardia e di tradimento dagli Stati Maggiori, vengono rispediti al fronte dai medici militari a forza di scosse elettriche e terapie ipnotiche, e reagiscono sprofondando ancor di più negli abissi della pazzia, ammutoliti e dimenticati relitti della storia. Le interviste agli esperti, i filmati di repertorio rinvenuti negli archivi di tutta Europa, le fotografie inedite e le cartelle cliniche dell’epoca permettono un approfondimento su un aspetto finora poco indagato della Grande Guerra.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo