Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Nasce a Torino Primo Levi

Accadde oggi - 31/07/1919

Nasce a Torino, da una famiglia ebraica, Primo Levi, scrittore  tra i più  importanti della letteratura italiana, testimone del dramma della persecuzione razziale, di cui e’ stato vittima, e che ha raccontato nelle pagine più  intense della sua produzione. Con l’introduzione delle leggi razziali, ha difficoltà  a terminare gli studi, riuscendo comunque a  laurearsi. Nel 1943 entra in contatto con un gruppo di partigiani operante in Val d'Aosta, ma nel dicembre dello stesso anno, viene arrestato dalla milizia fascista e deportato, con altri 650 ebrei, nel campo di concentramento di Auschwitz. Il suo romanzo Se questo è un uomo,  racconta le drammatiche esperienze nel lager nazista. Primo Levi è tra i pochissimi a far ritorno dai campi di concentramento e, quale testimone di tante assurdita' , sente il dovere di raccontare. Dopo Se questo è un uomo, è diventato un classico della letteratura mondiale, pubblica La tregua, che vince la prima edizione del Premio Campiello. Nel 1986 pubblica I sommersi e i salvati. Primo Levi muore suicida l’11 aprile del 1987.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo