Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Napoli: 1799, cronaca della Rivoluzione

Gerardo Marotta (Napoli, 1927 –  2017), fondatore dell`Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, in un'intervista dell'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche, ricostruisce le vicende che portarono alla nascita della Repubblica napoletana del 1799.
Maria Carolina, all`inizio sovrana illuminata, favorì i circoli riformisti finché, nel 1793, sua sorella, la regina di Francia Maria Antonietta, venne ghigliottinata. È l`inizio di una reazione che favorirà la crescita, anche a Napoli, dello spirito rivoluzionario.
Marotta racconta che nelle sale del palazzo Serra di Cassano, oggi sede dell`Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, i giacobini napoletani, dopo la fuga della famiglia reale, giurano fedeltà alla Repubblica e danno vita al nuovo governo, con l`opposizione della plebe del Regno - i lazzari - e con l`avallo dei francesi.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo