Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Mario Limentani, testimone della Shoah

Se n'è andato Mario Limentani, uno degli ultimi sopravvissuti alla Shoah. Nato a Venezia nel 1923, è morto a Roma il 28 settembre 2014, a 91 anni. Deportato a Dachau e Mauthausen nel 1944, liberato nel 1945, aveva poi accettato di ricordare la sua esperienza personale, anche incontrando i ragazzi, per aiutare a preservare la memoria dell'Olocausto.
 
Lo fece per esempio nella video-intervista rilasciata nel 2000 alla Banca della Memoria della Provincia di Roma. Qui ve ne mostriamo la prima parte, nella quale Limentani racconta il contesto della sua famiglia ebraica, spostatasi da Venezia a Roma e trovatasi in gravi difficoltà per le leggi razziali del 1938. Poi seguirà il terribile rastrellamento nazista nel ghetto della capitale, avvenuto il 16 ottobre 1943. "Quella mattina portarono via 1024 persone", ricorda. Salvatosi da quella razzia nel modo qui da lui stesso raccontato, Limentani fu però arrestato poco dopo, il 27 dicembre. Per lui cominciò il terribile viaggio verso i lager.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo