Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Lo chiamavano Malerba

La voglia di riscatto intellettuale e culturale di un pluriomicida. La storia vera di un uomo, entrato in carcere analfabeta, poi laureatosi, diventato autore di un libro che indaga sul dominio della violenza e del male. E’ il docufilm “Ero Malerba” di Toni Trupia con Giuseppe Grassonelli, Carmelo Sardo, Vittorio Teresi, Gaetano Savatteri che Rai Cultura propone in prima visione su Rai Storia.

Il docufilm ripercorre la storia di Giuseppe Grassonelli, condannato all'ergastolo per diversi omicidi collegati alla guerra tra Stidda e Mafia degli anni ’80, e raccoglie testimonianze di magistrati, politici e persone coinvolte nella guerra di mafia scoppiata nell'agrigentino, materiale di repertorio dell'epoca e documenti personali della famiglia Grassonelli. Il docufilm è stato girato in Sicilia e ad Amburgo, tranne la parte della lunga intervista allo stesso Grassonelli, raccolta nel carcere di massima sicurezza di Sulmona, resa possibile grazie ad autorizzazioni speciali concesse dal Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo