Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Lady travellers - Aurora Bertrana (1892-1974)

Cosmopolita, liberale e indipendente, nacque a Girona nel 1892, figlia dello scrittore Prudencio Bertrana. Si trasferì prima a Barcellona, dove iniziò a suonare in un trio di sole donne nei locali notturni, e poi a Ginevra, dove formò la prima jazz band femminile. Sposò l'ingegnere Denys Choffat e con lui, nel 1926 si trasferì nella colonia francese di Tahití. Da Papeete iniziò a inviare a Barcellona come corrispondente articoli sul popolo indonesiano, e i suoi pezzi diventano poi un libro. Raccontò i popoli indigeni con uno sguardo inedito, scandalizzando l’Europa intera. Fu molto critica verso i colonizzatori, che vedeva come oppressori dei popoli primitivi, di cui ammirata lo stile di vita semplice e a contato con la natura. Nel 1930 fece ritorno in Catalogna, dove iniziò a scrivere racconti e a interessarsi di politica. Nel 1935 intraprese un viaggio in Marocco per studiare l'anima della donna musulmana, visitando carceri, harem e bordelli. Si trasferì poi a Parigi e a Praga. Tornata in Spagna, aderì al movimento Repubblicano, e lasciò il marito che aveva abbracciato il franchismo. Si impose una vita di espatriata, in aperta opposizione con il regime del Generale Franco. Morì nel 1974, pioniera della narrativa di viaggio e punto di riferimento per molte donne.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo