Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La rivoluzione sessuale

A partire dall’Illuminismo e con la Rivoluzione francese, la sessualità, i rapporti fra i sessi, le modalità del concepimento, cominciano a cambiare distaccandosi sempre più dalla morale cattolica. Si diffonde progressivamente il controllo delle nascite e la sessualità diventa oggetto di studio di nuove discipline scientifiche. Negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, in America e in Europa Settentrionale il comportamento sessuale degli uomini e delle donne subisce evidenti trasformazioni. Grandi inchieste e indagini statistiche ne analizzano le tendenze principali, come i rapporti di Alfred Kinsey o gli studi di William Master e Virginia Johnson, che vengono tradotti in molte lingue e arrivano anche in Italia. Da allora in poi, questioni come l’orgasmo femminile, l’impotenza maschile, la sessualità degli adolescenti e le tecniche contraccettive, sono affrontate in testi specialistici, sui quotidiani, sulle riviste, nei romanzi, nelle opere teatrali, nei film. Alle spinte intellettuali prodotte dagli studi e dalle inchieste, nel 1960 si aggiunge una scoperta scientifica che rende concreta e irreversibile la rivoluzione sessuale: la pillola anticoncezionale, che spezza definitivamente il legame tra l’atto sessuale e la riproduzione.

 

LIBRO: Tom Coraghessan Boyle, Doctor Sex, Einaudi 2004

LUOGO: Woodstock

FILM: Master of Sex, serie televisiva che ha debuttato nel 2013

 

La rivoluzione sessuale

con la prof. Lucetta Scaraffia

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo