Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

La congiura dei pazzi

Firenze, primavera del 1478: la famiglia dei Pazzi organizza un congiura per togliere alla famiglia rivale dei Medici il dominio sulla città. Lo racconta Cristoforo Gorno a “Cronache dal Medioevo”, in onda lunedì 10 aprile alle 21.10 su Rai Storia. La congiura fiorentina è un intrigo internazionale che vede coinvolti il Papa Sisto IV, il Re di Napoli, il Duca di Montefeltro. L'obiettivo è togliere di mezzo in un colpo solo Lorenzo il Magnifico e suo fratello Giuliano, ma il piano, preparato per mesi, va cambiato in corsa, molti dettagli non vanno per il verso giusto. Il  26 aprile 1478, mentre nel Duomo si celebra la Messa, i Pazzi, a capo di una congiura che vuole eliminare i Medici, entrano in azione assieme ai loro complici. Giuliano de’ Medici, fratello minore di Lorenzo, viene assassinato, ma il Magnifico riesce a salvarsi. Tutto si risolve in poche ore: tra cacce all’uomo, linciaggi e giustizia sommaria, il fallimento del complotto determinerà l’assetto politico dell’Italia quattrocentesca, fino al suo epilogo: un’impiccagione immortalata da Leonardo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo