Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La “spagnola”, la grande epidemia del 1918

Nel 1918 esplode nel mondo uno dei maggiori disastri sanitari che hanno flagellato l’umanità negli ultimi secoli. Il suo nome non sembra essere tanto minaccioso: è influenza. Ma un’influenza che, come la peste del XIV secolo, non solo uccide, non solo devasta: spopola. Un flagello ricordato dal prof. Alessandro Barbero con Michela Ponzani a “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura in onda lunedì 26 settembre alle 13.15 su Rai3 e alle 20.45 su Rai Storia. Secondo le stime l’influenza spagnola contagia, nel 1918, un miliardo di persone in tutto il pianeta uccidendone più di trenta milioni. Una pandemia inaspettata per la quale la comunità scientifica non conosce rimedio e che si abbatte su popoli già fiaccati dalle fatiche della guerra, su organismi provati della fame, dalla battaglia contro il tifo, da condizioni igieniche spaventose.

LIBRO: Riccardo Chiaberge, 1918 La grande epidemia., UTET, 2016

LUOGO: Cimitero di Redipuglia

FILM: Bertrand Tavernier, La vita e nient'altro

 

La “spagnola”, la grande epidemia del 1918
con Alessandro Barbero
di Alessandro Varchetta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo