Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Il tempo del dopo: i Balcani di Predrag Matvejevic

In ricordo di Predrag Matvejevic, uno dei più importanti e tradotti scrittori balcanici, scomparso il 2 febbraio, Rai Storia ha trasmesso sabato 4 febbraio il documentario di Graziano Conversano “Il tempo del dopo: i Balcani di Predrag Matvejevic”.

Il documentario è il viaggio di Predrag Matvejevic nell’ex-Yugoslavia, sua terra natale, divisa e lacerata dalla storia. Dal vecchio ponte di Mostar, distrutto e ricostruito dopo la guerra, questo viaggio ci conduce da Mostar a Sarajevo, la città più colpita durante l’ultima guerra, sino a Zagabria, la città croata che Predrag Matvejevic ha dovuto lasciare a seguito di pesanti minacce. Predrag Matvejevic ci parla dell’identità di un popolo cambiata dalla visione dei nazionalisti e dell'importanza per i popoli dell'ex Jugoslavia di recuperare gli antichi equilibri di convivenza pacifica. Predrag Matvejevic auspica l’ingresso delle ex Repubbliche sovietiche nell'Unione Europea, un'Unione Europea basata sull'uguaglianza delle nazioni, delle etnie e delle religioni. Per Predrag Matvejevic occorre guardare al passato per capire il presente e pensare al futuro, poiché un popolo non esiste senza la sua memoria.

 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo