Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il `68 in Italia

Il ’68 è una delle stagioni più tumultuose e affascinanti del nostro passato recente.

Tutto inizia negli Stati Uniti alla metà degli anni ‘60 per raggiungere il suo apice in Europa e in Italia, in quello che sarà chiamato dalle generazioni future “il '68” e che segnerà l'affermazione definitiva dei giovani sulla scena sociale, politica e culturale.

In studio il prof. Agostino Giovagnoli ripercorre le tappe emblematiche di un fenomeno che in forme e intensità diverse ha riguardato tutti i paesi del mondo occidentale.

In Italia le prime occupazioni universitarie iniziano nel 1966: gli studenti vogliono partecipare alla gestione degli atenei e rifiutano la proposta di riforma del ministro Gui, considerata classista.

Diventano sempre più tesi i rapporti tra studenti e docenti, contestati apertamente in quanto rappresentanti del potere accademico.

Il 27 aprile 1966 alla Sapienza giovani di destra uccidono lo studente Paolo Rossi.

Nel 1967 il movimento cresce, manifesta apertamente contro la società dei consumi e contro la guerra del Vietnam. In autunno, alla riapertura dell'anno accademico, le grandi occupazioni di Trento, Milano e Torino aprono la strada al '68.

 

Il '68 in Italia
con Agostino Giovagnoli
di Massimo Gamba
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo