Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Fozio, l’uomo dello scisma

“Ho lasciato una vita pacifica, ho lasciato la dolce serenità, ho lasciato la gloria (se pur v’è qualcuno che desideri la gloria mondana), ho lasciato la cara tranquillità, la pura e dolcissima frequentazione delle persone a me più vicine, e la conversazione con loro, scevra di dolori, di inganni, di minacce! La fama della dedizione della mia cerchia attirava verso il divino amore e verso il legame di amicizia anche gli estranei. E forse anche questi non si pentiranno delle lodi tributàtemi”. Sono le parole che Fozio, due volte patriarca di Costantinopoli, capo spirituale della chiesa d’Oriente, scrive a papa Niccolò I, nel momento di maggiore difficoltà, quando la sua sfida con Roma lo porta a essere deposto e poi addirittura a essere processato come eretico. Un personaggio analizzato dal professor Luciano Canfora con Michela Ponzani a “Il tempo e la Storia” su Rai Storia. Vissuto nel IX secolo, Fozio partecipa attivamente alle dispute che portano allo scisma greco. Ma è anzitutto un uomo di immensa erudizione. Legge instancabilmente, annota, riassume. E per ogni libro collezionato nella sua vastissima Biblioteca, trascrive ben 279 schede di lettura, considerate oggi moderni esempi di recensioni ai testi. Per questo Fozio è stato definito il “patriarca recensore”; uno studioso idiosincratico e talvolta aspro, capace di trasportarci in un viaggio fantastico, fra i tanti tesori di un’antichità scomparsa.

Libro: Fozio, Biblioteca, Scuola Normale Superiore, 2016, a cura di N. Bianchi e C. Schiano
Film: Ivan il terribile, di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn (1944)

Luogo: Costantinopoli (Istanbul)

 

Fozio, l’uomo dello scisma
con Luciano Canfora
di Massimiliano Griner

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo