Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

FASCISMO: LA NASCITA

Nel marzo del 1919 nasce a Milano un nuovo movimento detto dei "Fasci di Combattimento", ad opera di un maestro elementare: Benito Mussolini. Cinque anni prima i socialisti lo avevano espulso dal loro partito mentre era direttore de L`Avanti, perché in contrasto sulla questione dell`intervento dell`Italia in guerra. In meno di tre anni (Mussolini fu chiamato dal re, Vittorio Emanuele III, a formare il governo dopo la marcia su Roma nell`ottobre del 1922) il fascismo riuscì ad imporsi quale forza dominante della politica italiana e si trasformò in un partito di massa, organizzato militarmente.
L`improvvisa e rapida ascesa fu la conseguenza della grave situazione interna del primo dopoguerra e della delusione per la "vittoria mutilata". Il fascismo trovò consensi nei nuovi ceti e nelle aspirazioni della piccola borghesia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo