Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Discorsi di guerra

Dal discorso che ha aperto la strada alla Seconda Guerra Mondiale, pronunciato da Adolf Hitler il giorno dell’invasione della Polonia, a quello radiofonico della resa di Hirohito, imperatore del Giappone; dalle dichiarazioni di entrata in guerra di Benito Mussolini dal balcone di Palazzo Venezia a Roma a quello di Franklin Delano Roosevelt dopo l'attacco subito a Pearl Harbour (the day of infamy) alla indimenticata promessa di "tears, blood and sweat” (lacrime, sangue, e sudore) di Winston Churchill agli inglesi e l'annuncio al mondo del lancio della prima bomba atomica da parte del presidente americano Harry Truman. Prosegui con “I discorsi di guerra” il viaggio di Aldo Cazzullo e della serie “Grandi discorsi della Storia”, che Rai Cultura propone martedì 22 novembre alle 21.10 su Rai Storia.

Oltre all'analisi retorica e linguistica di Flavia Trupia e la consulenza storica di Agostino Giovagnoli, ad arricchire la puntata i contributi dei giornalisti Lucia Annunziata e Pietrangelo Buttafuoco, del generale Fabio Mini, oltre alla  testimonianza diretta di Dacia Maraini, internata con la sua famiglia in un campo di concentramento giapponese durante i drammatici eventi di Hiroshima e Nagasaki.

“Grandi Discorsi della Storia” è un programma condotto da Aldo Cazzullo, a cura di Erika Brenna, autori Aldo Cazzullo, Luciano Palmerino, regia di Tommaso Vecchio e Jovika Nonkovic. Un format originale Stand by me.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo