Crash - Salonicco, Grecia

Quando l’Europa si sforza di capire la crisi greca, è dentro la grande capitale Atene che chiude ogni analisi e ragionamento. Crash invece ha portato telecamera e microfono nella “capitale del nord”, nella Salonicco che è porta d’accesso per chi viene dai Balcani, dalla Macedonia, ma prima di tutto dalle grandi rotte della migrazione. Da lì, emerge il racconto di un Paese smarrito, una analisi dal basso di come la bancarotta dello Stato greco abbia intrappolato i suoi cittadini. In una settimana passata ad esplorare questa parte non abbastanza conosciuta della Grecia, è possibile capire davvero come le scelte dell’Europa e del governo di Atene stiano cambiando il pensiero della gente, oltre a ridurre drammaticamente la sua possibilità economica. Tra movimenti neonazisti e voglia di andarsene, un viaggio nel carattere di un popolo che resiste.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo