Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Crash - Regioni d`Italia: Friuli Venezia Giulia

Da lunedì 11 giugno ritorna "Crash - Regioni d'Italia": 5 nuovi appuntamenti su RaiStoria, fino al 9 luglio, per ripercorrere la storia dell’immigrazione in Italia negli ultimi 10 anni. Il nostro viaggio riparte da una regione di confine: il Friuli Venezia Giulia. Tra la fine dell’800 e le due guerre mondiali, migliaia di friulani sono costretti a lasciare la loro terra, spinti dall’economia rurale, molto povera, e dalla scarsa industrializzazione. Negli anni ’70, però, i figli di tanti emigrati iniziano a rientrare in Italia contribuendo, insieme a chi invece è rimasto, alla rinascita economica del Nord Est. Anche in Friuli, poi, come nel resto d'Italia, i nuovi flussi migratori irrompono sulla scena a mescolare ancora una volta le carte. Lo scorso anno erano 114.000 gli stranieri regolarmente presenti nella regione e oggi gli immigrati sono circa l’8,5% della popolazione. E come nel resto del nostro paese, anche le città friulane hanno dovuto imparare a convivere con chi viene da fuori, in bilico tra i miti del passato e le nuove sfide dell'integrazione. Conduce in studio Valeria Coiante.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo