Crash: La muta del dragone

L'economia cinese per quasi 30 anni è cresciuta con ritmi del 10% annui e una delle scelte più importanti attuata negli ultimi anni è stata quella della green economy. Ogni giorno da tutto il mondo occidentale partono navi cariche di immense quantità di rifiuti che noi non  ricicliamo e che invece la Cina trasforma in materie prime.
I giochi olimpici del 2008 hanno acceso i riflettori su questo paese ricco di contraddizioni: la forte espansione economica è affiancata dalla violazione sistematica dei diritti umani e dai limiti imposti alla libertà di espressione. Intanto la crescita economica non si arresta, e la crisi mondiale ha toccato solo in parte la repubblica Popolare Cinese.
Un viaggio inchiesta nel paese del Dragone, in questo nuovo reportage di Crash, realizzato da Emilio Casalini.

 

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo