Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Chi comanda in Europa? L`intervento di Marco Buti

Lo sport preferito di ogni politico italiano negli ultimi anni è sempre stato quello di dar colpa all'Europa per ogni decisione impopolare da prendere. Dalle pensioni alle politiche del rigore è sempre colpa dell'Europa. Ma è proprio così? Come decide l'Europa? E come dovrebbe decidere?

Ha provato a dare una risposta il Festival dell'Economia 2013, nella sessione intitolata "Chi comanda in Europa?" tenutasi a Trento il 1° giugno 2013 con interventi di Lorenzo Bini Smaghi, Marco Buti, Daniel Gros, Hans Kundnani e Richard Portes, coordinati da Massimo Bordignon.

Marco Buti, direttore generale affari economici e finanziari della Commissione europea, nel suo intervento ha ricordato l'attualità del tema dell'unione bancaria, che tocca il cuore e il nervo scoperto della sovranità nazionale e sul quale si incontrano resistenze. C'è poi, ha aggiunto, la difficoltà nel gestire il sistema delle regole che stanno a monte dei rapporti tra istituzioni comunitarie e stati. Asimmetrie informative e mancanza di fiducia sono i problemi principali mentre sono le riforme strutturali lo strumento fondamentale per uscire dalla crisi. Se uno guarda le raccomandazioni fatte all'Italia, ma anche a Francia e Germania, nota un approccio a tutto tondo ai problemi che non considera solo la disciplina fiscale o finanziaria.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo