Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

BRIGANTI, RIBELLI E SOLDATI NELL`ITALIA UNITA. L`ITALIA SI AFFACCIA AL NOVECENTO

L`unità ricostruisce la situazione del Mezzogiorno dopo l`Unità d`Italia attraverso immagini tratte da film sull`argomento.
Il nemico naturale è l`esercito piemontese, ma ancor più i possidenti e i notabili del paese, i liberali che hanno appoggiato l`annessione e che si sono costituiti in reparti della guardia nazionale per difendersi.
La campagna si contrappone alla città, i ricchi ai poveri. Il governo di Torino passa ben presto ad una feroce e sommaria repressione.
Sono gli anni in cui dilaga il fenomeno del brigantaggio. Il 15 aprile 1861, il brigante Carmine Donatelli, detto Crocco, entra a Melfi con la sua banda. Accolto trionfalmente, sarà costretto ad abbandonare la zona dopo l`arrivo dei piemontesi.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo