Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Viva Garibaldi!

Eroe italiano e internazionale, Giuseppe Garibaldi. Un cittadino del mondo, un eroe epico moderno, vissuto nell’epoca della diffusione dei media: un mezzo della cui importanza, sostiene la storica Gilles Pecout, il condottiero è già cosciente. 
Garibaldi infatti si autopromuove circondandosi di pittori e scrittori, primo fra tutti Alexandre Dumas. I due si incontrano più volte durante la spedizione dei Mille. L'autore francese non solo manda a Parigi i suoi reportages dalla Sicilia sulla spedizione dei Mille, come altri giornalisti al seguito dei garibaldini, ma vuole essere attore, testimone e storico. Così, oltre ad aiutare Garibaldi dal punto di vista pratico, compone  un racconto che diventa subito epopea.
 
E' poi un altro scrittore francese, il padre del Romanticismo Victor Hugo, a sintetizzare nei discorsi di Jersey chi è Garibaldi: l’uomo che, per usare appunto le parole di Hugo, “trova la sua forza nell’anima del Popolo”. 
 
Garibaldi nel frattempo è diventato un grande eroe popolare: semplice, bello, rappresentato come un santo. Per l’opinione pubblica il condottiero di Nizza e la spedizione dei Mille furono, secondo la professoressa Pecout, il manifesto dell’impegno del volontariato nazionale e internazionale nel Mediterraneo.

 

Il tempo e la storia. Viva Garibaldi!, di Michela Guberti, con Gilles Pecout.

Puntata adattata per il web.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo