Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Testimoni del tempo - Conversazioni di Eugenio Scalfari 1 puntata

Conversazioni di Eugenio Scalfari sulla storia del giornalismo con Antonio Gnoli

un programma di Raffaella Spaccarelli

regìa di Daniela Mazzoli

"Io credo che il giornale scritto permarrà, come anche il libro scritto permarrà. Vedo due esigenze. Una è che continuerà ad esistere, nonostante l’uso delle tecnologie sia molto diffuso e crescente, una quota di popolazione che vuole conoscere il pensiero e quindi i commenti, la cultura, l’applicazione pratica dell’economia, tutto quello che contiene un pensiero (...) Poi c’è un’altra ragione, e cioè che nella navigazione della rete bisogna in qualche modo fidelizzare i naviganti a un sito. (…) Per fidelizzarli ci vuole un giornale scritto che sia una specie di gallina che cova le uova, e le uova sono poi il nutrimento del sito".

Così Eugenio Scalfari nelle  cinque conversazioni con Antonio Gnoli sulla storia del giornalismo con le quali si apre la serie dei  Testimoni del tempo, prodotta da RAI Educational , diretta da Silvia Calandrelli e in onda su RAITRE e RAISTORIA.

Nei ricordi del fondatore de “la Repubblica”  l’ intreccio  di vita nazionale e vicenda personale è il tessuto su cui scorre la straordinaria avventura del giornalismo italiano,  dalla fondazione del “Corriere della Sera” e della “Stampa”, con i due stili di riferimento, le firme e i profili editoriali, fino al quotidiano  telematico dei nostri giorni.

Testimone e presenza autorevole e carismatica, Eugenio Scalfari ci accompagna nell’avvincente racconto di un paese visto con gli occhi dell’analista  profondo e lucido della nostra realtà, ma anche con lo sguardo dell’editore  spesso in anticipo sui gusti.

Vedi le altre puntate

Lezioni sulla Costituzione italiana

Lezioni di giornalismo

Testimoni del tempo - Conversazioni di Eugenio Scalfari 1 puntata

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo