Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

R.A.M. 12 puntata

In questa puntata:

Operazione Husky: l’acero e la svastica - Seconda parte. La storia dei 26.000 soldati canadesi che parteciparono all’Operazione Husky, lo sbarco alleato in Sicilia nel 1943, attraverso l’iniziativa commemorativa (dal nome-sigla OH2013) di un gruppo di cittadini canadesi che, a settant'anni di distanza, ripercorre a piedi l’itinerario del contingente fino a Catania: più di 200 chilometri di ricostruzione-rievocazione arricchita dai filmati originali dell’epoca, ancora inediti in Italia.

Operazione Husky: l’acero e la svastica, di Matteo Berdini.

Strappi: gli anni Settanta attraverso i manifesti. Il regista Alberto Negrin ne ha fotografati migliaia: ora sono la nostra guida a quegli anni appassionati. In questa puntata "Terrore": contestazione e terrorismo sono aspetti diversi e lontani, propri di anni molto duri. Nel corso del tempo però non sono mancate le ambiguità, a causa di un rapporto difficile da definire: quello tra rivoluzione e violenza. Quando però la lotta armata giunge al suo apice, con l'omicidio di Aldo Moro, diventa chiaro a tutti che il terrorismo è un nemico anche dei Movimenti.

Strappi: Terrore, di Massimiliano Griner. Regia di Federico Cataldi.

RAM presenta i preziosi filmati del Fondo Pelikán dell’Archivio della Camera dei deputati, sull’invasione di Praga del 20-21 agosto 1968. In quei drammatici giorni le armate sovietiche e del Patto di Varsavia mettono fine al progetto di riforma del sistema comunista, quella “Primavera di Praga” che era iniziata nel gennaio di quell'anno.
Jiří Pelikán, all’epoca direttore della televisione cecoslovacca, poi esule in Italia, ha portato con sé questi filmati, di grande qualità e impatto, che ci proiettano dentro quegli eventi, nelle strade delle città occupate, tra i carri armati e la popolazione che tenta di resistere.


Praga ’68: finale di Primavera, Prima parte.

Continua la nuova serie costituita dagli eccezionali e inediti documentari dell'Archivio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ci fanno rivivere la storia italiana con l’occhio delle istituzioni. Rai Storia ha sottoscritto un accordo con il Dipartimento, per il recupero digitale dei supporti originali in alta qualità, al fine di restituire i migliori colori, audio e definizione d'immagini alle pellicole relative al periodo storico dal 1948 fino al 1980 circa.
In questa puntata, un documentario del 1955 descrive "Il villaggio del fanciullo", l’ente benefico di Opicina a Trieste.

Il villaggio del fanciullo (1955), Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Violenza nera. I mesi del terrore – Seconda parte. La ricostruzione di una storia a tinte forti, una “storia nera”: quella della “Banda Koch”, che ha imperversato tra Roma e Milano durante la Seconda guerra mondiale, negli anni 1943-‘44. La banda, che prese il nome dal suo leader Pietro Koch, fu un reparto speciale di polizia e, insieme, un’organizzazione criminale, un gruppo di psicopatici che ha dato la caccia agli oppositori al regime fascista e compiuto contro di loro azioni di inaudita efferatezza.

Violenza nera. I mesi del terrore, di Agostino Pozzi.

R.A.M. Ricerca-Archivio-Memoria, di Andrea Branchi, Francesco Censon e Gianluca Miligi.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo