Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Piani Beveridge: la nascita del welfare moderno

Un viaggio indietro nel tempo per scoprire le origini dello stato sociale, il sistema di politiche pubbliche che uno Stato mette in atto per assicurare i diritti sociali, dal lavoro all’assistenza sanitaria, una delle conquiste più importanti del XX secolo. 

Il  Welfare State nasce in Inghilterra, a Londra il 1 dicembre del 1942 quando le  Stamperie Reali pubblicano un libro noto come Rapporto Beveridge, dal nome del suo autore il politico ed economista liberale William Beveridge

L’economista inglese propone un piano per un servizio sanitario nazionale gratuito e un sistema pensionistico: è il primo passo di un ampio sistema di tutele che dovrà accompagnare i cittadini “dalla culla alla tomba”. 

Due anni dopo Beveridge propone un secondo piano dedicato interamente al lavoro e al raggiungimento della piena occupazione

I Piani Beveridge, approvati dal Parlamento inglese, saranno poi applicati dal governo laburista del 1946, ed entreranno nei programmi di molti altri governi europei. 

Ma a cosa si deve il loro successo? E che impatto hanno sulla politica economica occidentale? Il Professore Lucio Villari ripercorre i passaggi fondamentali, le trasformazioni e le differenze oggi tra gli Stati europei del welfare moderno.  

Il tempo e la storia Piani Beveridge: la nascita del welfare moderno
di Roberto Fagiolo
con il prof. Lucio Villari

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo