Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

LYNDON B. JOHNSON

La scalata al potere è Lyndon B. Johnson, 36° Presidente degli Stati Uniti: le esperienze con il New Deal rooseveltiano; l'abilità nel gestire la campagna elettorale e nel tessere la rete di relazioni che utilizzerà nel momento in cui diventerà  senatore  e leader del partito democratico; la vicepresidenza e l’inattesa presidenza dopo l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy.
A “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda su Rai3 e alle 20.50 su Rai Storia, Palo Mieli ne parla con la professoressa raffaella Baritono.
In primo piano, l’idea di società americana di Lyndon B. Johnson, riassunta nella “Great society”, i provvedimenti in materia di diritti civili e le più importanti riforme  dal New Deal: i contributi casa, i sussidi scolastici, i fondi per le famiglie povere e le madri sole, ma anche la riforma sanitaria con il Medicare. L’escalation della guerra del Vietnam e le proteste dei campus universitari e dei mezzi di informazione, lo porteranno il 31 marzo 1968 a rinunciare alla candidatura per un secondo mandato.