Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Le donne della resistenza

8 settembre 1943. Dopo l’annuncio dell’armistizio in ogni casa italiana le donne danno soccorso spontaneamente ai prigionieri e ai militari allo sbando. È il primo atto di resistenza femminile. Il 25 aprile 1945 nelle città del Nord  liberato cominciano a sfilare i gruppi partigiani vittoriosi. Secondo i dati ufficiali dell’epoca le donne partigiane sono state 35mila e le stime successive parlano di almeno 2 milioni di donne coinvolte nella Resistenza. Nei cortei del ’45, però, se ne vedono poche. La resistenza delle donne non è stata uguale a quella degli uomini e per molto tempo è rimasta avvolta nel silenzio. Le foto delle partigiane col fucile alle mie spalle oggi sembrano scontate, ma per anni non hanno circolato. Con la professoressa Silvia Salvatici si cercherà di capire il perché di questo silenzio e che cosa è stata realmente la Resistenza per donne italiane.

 

Le donne della resistenza
con Silvia Salvatici

 

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo