Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

La crisi del `29

L’America degli anni ’20 è in grande espansione: le industrie lavorano a regime di piena occupazione, c’è aria di fiducia e ottimismo verso il futuro, gli indicatori economici segnano tutti trend positivi. Nessuno capisce invece la grande depressione verso la quale il paese sta precipitando. L’ingranaggio della crescita si inceppa a causa della speculazione finanziaria che si materializzò in tutto il suo dramma nell’ottobre del 1929 con il crollo di Wall Street. “L’economia è il nostro destino, si diceva in America prima del crack del ‘29 – commenta il professor Lucio Villari - ; quella crisi ha dimostrato che l’economia non era un destino ma un mondo privo di regole, di leggi e anche di dignità”. Nella puntata de Il Tempo e la Storia, le vicende di un'America che dalla ricchezza e dall’euforia si ritrova improvvisamente povera e depressa; le ragioni, le storie, le conseguenze mondiali e il riscatto, gli anni del New Deal del Presidente Franklin D. Roosevelt, che consentono al paese di rialzarsi. “Roosevelt – aggiunge Lucio Villari – capì che le crisi non sono parentesi all’interno del libero mercato, ma erano necessarie regole definite; i suoi saranno anni di profonde riforme che riportarono l’America in sella”. 

Il tempo e la storia La crisi del '29
di Pierluigi Tiriticco
con il prof. Lucio Villari

Puntata adattata per il web

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo