Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La battaglia di Cassino

Settant’anni fa a Cassino venne scritta una pagina terribile della Seconda guerra mondiale, segnata da errori, atrocità ed eroismi.

È al Generale von Senger und Etterlin che Adolf Hiler affida il controllo  di Montecassino e dell’Abbazia benedettina.
Von Senger è il comandante del XIV Panzer Korps ed è anche un terziario benedettino: una delle tante contraddizioni della storia di questa battaglia.

Cassino, occupata dalle truppe tedesche nell’autunno del 1943, è il caposaldo della linea Gustav: una serie di fortificazioni che vanno dal Tirreno all’Adriatico, costruite per frenare l’avanzata degli Alleati verso Roma e il centro d’Italia.

Per riuscire a sfondare questa linea, tra il 17 gennaio e il 18 maggio del 1944 si susseguono duri combattimenti che chiudono in una trappola soprattutto la popolazione civile, destinata a vivere mesi di terrore.

Le bombe: cadono a decine dal cielo e radono al suolo l’abbazia benedettina di Montecassino, cancellando un patrimonio di tutta l’umanità.
 
Le interviste utilizzate nella puntata sono tratte dal documentario "60 Anni" di Clemente Bicocchi.
 
Il tempo e la storia: La battaglia di Cassino
di Roberto Fagiolo
con Dario Frezza

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo