Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

I francesi e la guerra d`Algeria

La Guerra d'Algeria è uno degli ultimi capitoli del processo di decolonizzazione relativi alla Francia. Dopo aver perso le colonie in Indocina, Parigi deve infatti abbandonare anche il Nord Africa e concedere l'indipendenza all'Algeria. Possedimento francese fin dai primi dell'Ottocento, l'Algeria era vista da molti francesi come una provincia della Francia, più che come una colonia.

L'arco temporale che - con l'aiuto del professor Gilles Pecout -  ripercorriamo in questa puntata de "Il Tempo e la Storia" va dal 1954 fino al 1962, ossia dall'anno in cui una serie di attentati dei ribelli algerini dà fuoco alla miccia, sino a quello in cui un referendum sancisce l'indipendenza del Paese. In mezzo, otto anni di guerra, attentati, violenze, rastrellamenti e torture che insanguinano l'Algeria e fanno tremare le fondamenta stesse della democrazia francese.

Nella puntata vediamo anche alcuni passaggi - tratti da "Teatro inchiesta", storica trasmissione della Rai degli anni ’70 - del “documento dei 121”, l’appello di intellettuali francesi come Jean Paul Sartre e Francis Jeanson stilato a sostegno della causa algerina e contro la politica coloniale del governo e dell’Esercito di Francia.

 

Il tempo e la storia: I francesi e la guerra d'Algeria

di Massimo Gamba

con Gilles Pecout

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo