Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

H.I.J.O.S. i figli dei desaparecidos

Trentamila desaparecidos, decine di migliaia di prigionieri politici torturati o esiliati, cinquecento bambini strappati alle loro madri: sono l’eredità dolorosa di uno dei regimi più feroci che l’America Latina abbia mai conosciuto, la dittatura del generale Jorge Rafael Videla.

Una realtà tragica che la professoressa Benedetta Calandra ripercorre con Massimo Bernardini a “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura.


Il 24 marzo del 1996, nel ventesimo anniversario del colpo di Stato militare in Argentina, le associazioni delle Madri e delle Nonne di Plaza de Mayo sfilano davanti alla Casa Rosada, la sede del governo, per commemorare le vittime della repressione.

Ma quel giorno, accanto a loro, per la prima volta, marcia un gruppo di giovani di circa vent’anni: sono i figli dei desaparecidos che a metà degli anni Novanta, dopo aver preso coscienza del loro vissuto comune, si sono riuniti nell’associazione H.I.J.O.S., acronimo spagnolo di “Figli per l’Identità e la Giustizia, contro l’Oblio e il Silenzio”.

La loro è una lotta tenace e coraggiosa per riscattare la memoria dei genitori scomparsi e per chiedere verità e giustizia continua anche oggi.
 

H.I.J.O.S. i figli dei desaparecidos

con Benedetta Calandra

di Sabrina Sgueglia della Marra

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo