Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Fermi e i ragazzi di via Panisperna

Negli anni Trenta l’Italia è all’avanguardia nello studio della fisica nucleare grazie all’attività di Enrico Fermi - titolare all’età di soli ventisei anni della prima cattedra italiana di Fisica teorica - e del suo gruppo di giovanissimi ricercatori.

Sono “i ragazzi di via Panisperna”, protagonisti di “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura.

Ospite di Massimo Bernardini, il professor Francesco Perfetti ricorda le esperienze scientifiche e umane degli scienziati del centro di sperimentazione di via Panisperna e le importanti scoperte che portano a Enrico Fermi il premio Nobel nel 1938.

Ma l’attività del gruppo deve fare i conti con gli anni del regime mussoliniano, con l’emanazione delle leggi razziali, con la guerra. Fermi emigra in America, Pontecorvo sceglie l’Unione Sovietica, mentre Ettore Maiorana, addirittura, svanisce nel nulla.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo