Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

DUNKERQUE: OPERAZIONE DINAMO

Nel maggio del 1940 l’esercito anglo francese è in crisi. I Nazisti con un attacco improvviso e portentoso hanno invaso l’Olanda e il Belgio, e marciano spediti verso Parigi. Migliaia di soldati inglesi e francesi si trovano chiusi in un angolo a Dunkerque, città portuale francese sulla Manica. Davanti hanno i nazisti, alle spalle il mare. Churchill, nuovo primo ministro inglese, ordina la ritirata. Inizia così l’operazione Dynamo, raccontata dal professor Giovanni Sabbatucci con Paolo Mieli a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia.

Numerose navi inglesi partono da Dover per imbarcare i soldati, ma ci sono molti problemi: prima di tutto i bombardamenti dell’aviazione nazista dal cielo; poi le maree, che non permettono alle navi di grosso tonnellaggio di giungere fino a riva in alcune ore del giorno. Nonostante queste enormi difficoltà si riescono a mettere in salvo in Inghilterra oltre 300.000 uomini. Un successo. E lo sarà a tal punto che ancora oggi quella che di fatto è stata una ritirata, viene celebrata dagli inglesi come una vittoria sul campo di battaglia.