Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Dante e l’Italia

Per tutti è il “sommo poeta”, simbolo della letteratura italiana nel mondo, monumento nazionale. Eppure la fama di Dante nel nostro Paese non è sempre stata così grande. Ci sono stati dei secoli in cui l’Alighieri era sì considerato un bravo poeta, ma non il sommo.

La svolta della sua fama è il Risorgimento. A “Il Tempo e la Storia” , Massimo Bernardini ne parla con il professor Lucio Villari. È con il Risorgimento che la sua figura si trasforma in icona nazionale grazie anche a una cerimonia in Piazza Santa Croce a Firenze, alla presenza del Re Vittorio Emanuele II.

La vicenda del successo di Dante è una chiave con cui leggere la storia del nostro paese tra ‘800 e ‘900, ma anche una riflessione su come l'opera di un uomo abbia superato i confini della letteratura, per diventare qualcosa di addirittura “divino”.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo