Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

CrashPopoli - L`olocausto dimenticato

Dalla crisi delle miniere del Sulcis e la dura vita dei minatori di tutto il mondo al rapporto degli argentini con le crisi politiche ed economiche; dall’evoluzione del divertimento degli italiani negli ultimi 60 anni al fenomeno dell’immigrazione in Italia dalle ex repubbliche sovietiche.

Crash, il programma di Rai Educational dedicato all’attualità economica e sociopolitica, si arricchisce di una nuova serie, Crash Popoli, che racconta i cambiamenti della società italiana e degli altri paesi attraverso una rilettura e un’analisi dei fenomeni e delle vicende più importanti della storia recente.

Grazie all’intreccio narrativo tra le nuove inchieste della redazione di Crash e i documentari dell’archivio storico della RAI, Crash Popoli riporta l’attenzione sui grandi temi dell’attualità con una prospettiva diversa. Il racconto tra passato e presente consente di valutare non solo la profondità storica ma anche il diverso linguaggio con cui la TV italiana ha narrato i più importanti avvenimenti della nostra storia. Nelle puntate di Crash Popoli ci saranno infatti estratti di alcuni reportage di grandi autori. Tra questi, Milano una notte di Enzo Biagi, sulla vita notturna, lavorativa e mondana della Milano del 1965, e Cina Chung Kuo, il famoso documentario di Michelangelo Antonioni del 1972, che racconta il paese del socialismo realizzato. E ancora, focus sui più importanti fenomeni sociali ed economici che hanno investito l’Italia, come i cambiamenti radicali nel settore dell’agricoltura, dove gli immigrati sono diventati indispensabili, o il legame economico e culturale privilegiato tra Romania e Italia.

La prima puntata di Crash Popoli, L’olocausto dimenticato racconta l’oblio che per 50 anni ha inghiottito la strage di Rom avvenuta nei campi di concentramento nazisti. Le telecamere di Crash Popoli hanno filmato in Molise l’unico campo di detenzione dove, oltre agli ebrei, erano rinchiusi anche Rom italiani.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo