Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Crash - Fantasmi siriani

Per i profughi che fuggono dalla guerra in Siria approdare in Italia e tentare di attraversare la penisola è un modo per raggiungere i Paesi del Nord Europa, in particolare Germania e Svezia. E' lì che mirano a chiedere asilo politico, ricongiungendosi così ai familiari e ai compaesani già accolti in quelle Nazioni. L’ostacolo da dover aggirare è quello di non venire identificati in Italia, per non essere poi obbligati a restare nel nostro Paese, in cui l’accettazione delle domande d’asilo e i ricongiungimenti - oltre alle generali condizioni d’accoglienza dei rifugiati - sono sottoposti a procedure molto lente e svantaggiose. 
 
A Crash le interviste inedite e le testimonianze, talvolta rilasciate sotto copertura, di cittadini siriani che hanno attraversato il Mediterraneo lungo le rotte gestite dai trafficanti libici.
 
Storie di naufraghi, di feriti e di giovani che hanno abbandonato l’uso delle armi, di nuclei familiari distrutti e donne lasciate sole con i loro bambini. La complessa e delicata situazione all’arrivo è gestita da una rete di solidarietà di volontari italiani di origine araba che, in forma riservata,  opera a favore dell’accoglienza. 
Grazie a loro, in via del tutto eccezionale, è stato possibile realizzare le riprese e la documentazione dal vivo delle attività di assistenza all’esodo siriano.