Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Charles de Gaulle: il presidente monarca

Charles De Gaulle, una figura fondamentale della storia del '900.
Generale dell’esercito, uomo molto discusso, De Gaulle è diventato il personaggio centrale della Francia degli anni ’40 e del dopoguerra, dall’inizio della Resistenza al nazismo fino alla data della sua morte nel 1970.

Per i francesi, che lo eleggono nel 1945 capo del governo provvisorio è il salvatore della patria. Decisionista infastidito dai partiti politici e dai riti della democrazia parlamentare tanto che un anno dopo la sua elezione lascia ogni responsabilità di governo.

Secondo lo storico Gilles Pecout “De Gaulle si ritira in aperta polemica col sistema dei partiti ma nel 1947 ma pur restando in disparte, fonda il Rassemlement du Peuple Francais, un movimento che raccoglie importanti consensi elettorali”.

Nel 1958 sarà la guerra d’indipendenza algerina a riportare De Gaulle al centro della scena politica nazionale, proprio in uno dei momenti più bui della storia francese ad un passo dal golpe.

Il 1° giugno il Generale diventa Presidente del consiglio e redige una nuova Costituzione: la Quinta Repubblica.
A dicembre viene eletto Presidente con la nuova Costituzione che ne ha accresciuto molto i poteri. 

In questa puntata il racconto un po’ bizzarro di Raimondo Vianello e Ugo Tognazzi del primo viaggio all’estero di De Gaulle appena tornato al potere, in Italia nel 1959 per celebrare l’amicizia italo francese della seconda guerra d’indipendenza. Una visita estremamente importante per ricordare l’incontro, cento anni prima, tra Napoleone III e Vittorio Emanuele II

il tempo e la storia Charles de Gaulle
di Massimo Gamba
con il prof. Gilles Pecout

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo