Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ataturk, padre dei Turchi

Nasce in Macedonia, ma diventa il volto simbolo della Turchia. Nazionalista, laico di ferro, amante dei costumi occidentali, che identifica col progresso, è la guida della riscossa turca.

E’ Mustafa Kemal, meglio noto con il nome che sceglie per sé: Ataturk, “il padre dei Turchi”. Un personaggio che il professor Luca Riccardi racconta con Massimo Bernardini a “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura.

Ataturk è il capo vittorioso nella guerra d’indipendenza e, con un’abilità strategica fuori dal comune, riesce a creare dalle ceneri dell’Impero Ottomano una nazione, la moderna Turchia, capace di giocare un ruolo cardine nello scacchiere internazionale.

Kemal rimodella le istituzioni turche e rinnova l’identità del suo popolo, con riforme tanto radicali che nessun altro paese è riuscito a compiere in un tempo altrettanto breve.

Quando, nel 1934, impone al suo popolo l’adozione dei cognomi come in Occidente, sceglie quello che lo fa diventare “il padre dei Turchi”. E così è ancora oggi considerato dai turchi, sempre sospesi tra islam e laicismo, tra oriente e occidente.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo